Categories: Penale
      Date: Mar  6, 2019
     Title: Misure cautelari personali

La seconda sezione della Corte di cassazione, con la sentenza 8.6.2018 n.26370 ha chiarito che la misura cautelare può essere applicata solo se il pericolo di commissione di ulteriori reati sia fondato su elementi concreti ed attuali. La prognosi deve essere fondata su dati di fatto tangibili- in ciò consiste la concretezza-esistenti al momento dell’applicazione della misura- in questo l’attualità-, tali da rendere altamente probabile il verificarsi di un’occasione vicina di reiterazione criminosa.

 



Ai fini dell’applicazione della misura cautelare è necessario prevedere, in termini di alta probabilità, che all’imputato si presenti effettivamente l’occasione per compiere ulteriori delitti della stessa specie. La prognosi comporta la valutazione, attraverso la disamina della fattispecie concreta, della permanenza della situazione di fatto che ha reso possibile o ha agevolato la commissione del delitto per il quale si procede.